SEI IN > VIVERE FRANCAVILLA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ceglie Messapica e Crispiano, al via il Be Green Film Festival

9' di lettura
8

Dopo l’ottimo debutto dello scorso anno, è nuovamente ai nastri di partenza il Be Green Film Festival, la seconda edizione della manifestazione organizzata da Armamaxa e Comune di Crispiano, con il supporto di Regione Puglia, Apulia Film Commission e ARET PugliaPromozione e il sostegno della Fondazione Banco di Napoli e l’assessorato alla Cultura e Ambiente del Comune di Ceglie Messapica.

La kermesse cinematografica, che intreccia la visione di film a incontri con personaggi illustri e workshop, quest’anno si terrà dal 23 al 25 novembre, il primo giorno a Ceglie Messapica e gli altri due a Crispiano. Tutte le serate sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria sulla piattaforma Eventbrite (https://www.eventbrite.com/cc/be-green-film-festival-ediz-2023-2780709).

Il festival ha uno sguardo privilegiato sulle giovani generazioni e vuole esplorare il ‘green’ in tutte le sue accezioni. Partendo dall’ambiente, tema cardine della prima edizione, Be Green ha lo scopo di abbracciare le tematiche legate alla sostenibilità, sociale ed economica, e le pratiche virtuose per lo sviluppo armonico dell’uomo con la natura.

La seconda edizione vedrà la partecipazione di ospiti noti, come Marco D’Amore (attore e regista, famoso per aver interpretato il personaggio di Ciro Di Marzio nella serie tv “Gomorra”), Antonella Carone (attrice, interprete di Perfidia in “Me contro Te”), Rajae Bezzaz (inviata di Striscia la Notizia e speaker di Radio 101) e Fulvio Ervas (scrittore di numerosi romanzi, tra cui il bestseller “Se ti abbraccio non aver paura”). Tutti ospiti che arriveranno in provincia di Taranto perché, prima di ogni cosa, hanno abbracciato il progetto che gli è stato presentato. Gaetano Colella e Andrea Simonetti sono i direttori artistici del Be Green Film Festival.

Quest’anno raddoppiano i concorsi dei cortometraggi in selezione: a quello dei film di finzione si aggiunge infatti il concorso dei corti di animazione. Tutte le opere selezionate, per i temi trattati, sono in linea con i 17 goal dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Altra novità è la presenza di una giuria tecnica che si aggiunge a quella dei giovani giurati, formata dagli alunni delle scuole primarie “P. Mancini” e “Giovanni XXIII” di Crispiano, delle scuole primarie “Preside L. Palazzo” e “G. Bosco” di Ceglie Messapica, della scuola secondaria di primo grado “F. Severi” di Crispiano, del liceo classico “Archita” di Taranto e dell’istituto professionale “E. Morante” di Crispiano.

La giuria tecnica assegnerà un proprio Premio, mentre ci penserà quella dei giovani a decretare il Miglior film, il Miglior interprete e la Miglior Sceneggiatura. Un altro Premio Speciale verrà conferito dal festival Vicoli Corti. La giuria tecnica è composta da Annamaria Granatello (presidente Premio Solinas), Leonardo Ferrara (producer e responsabile serialità Rai Fiction) e Massimo Modugno (ufficio Produzioni e Progetti Audiovisivi Apulia Film Commission).

La seconda edizione del Be Green Film Festival avrà il suo prologo al teatro comunale di Ceglie Messapica, dove il 23 novembre alle 18.30 ci sarà la proiezione dei cortometraggi di animazione. Questi i film di animazione selezionati: Pig (Olanda, 8’, 2022), A stone in the shoe (Francia, 12’, 2020), Ice merchants (Portogallo, 14’, 2022), To be sister (Francia, 7’, 2022), Europe by bidon (Francia, 14’, 2022). Al termine della prima serata i piccoli giurati delle scuole primarie di Ceglie Messapica assegneranno il premio Menzione speciale Ceglie Messapica BGFF 2023.

Venerdì 24 novembre l’evento si sposta a Crispiano, dove è nato. La giornata si aprirà alle ore 11 al cinema teatro comunale (ingresso gratuito senza prenotazione) con la proiezione del film Oltre il confine di Alessandro Valenti, regista, sceneggiatore e direttore artistico del festival del cinema francese Vive le Cinéma. Il film racconta la storia di due bambini africani che guardando le stelle sognano di arrivare in Italia. Il loro mondo è raccontato come in una fiaba. Soli, lasciano la loro terra, dopo aver subito lutti e perdite, raggiungendo l’Italia, dove la realtà non è certo a misura di bambino. Al termine del film, ci sarà l’incontro con il regista e con la protagonista Maman Fatou Ndeye Mbaye, moderato dal direttore artistico del festival Vicoli Corti, Vincenzo Madaro. Nel pomeriggio si aprirà il sipario del cinema teatro comunale dove, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, gli organizzatori hanno voluto dedicare un momento sul tema, invitando Rajae Bezzaz per un incontro dal titolo “Siamo tutte donne del mondo”.

Alle 16.30 (ingresso gratuito senza prenotazione) la conduttrice radiofonica e personaggio televisivo ne parlerà, a partire dalla sua esperienza personale raccolta nel libro “L’araba felice”, insieme a Marina Luzzi, giornalista di Avvenire, e Serena Tondo, attrice e regista del cortometraggio “Amina”. Questo appuntamento è in collaborazione con Spi–Cgil e vede la partecipazione del comitato informale "In marcia contro la violenza sulle donne" di Crispiano e dei Centri Antiviolenza “Rompiamo il silenzio” e “Sostegno Donna”. A seguire, alle 19 (ingresso libero senza prenotazione), sarà la volta di un momento tanto atteso dai più piccoli: Antonella Carone, interprete di Perfidia dei “Me contro Te” e presentatrice di tutte le serate del festival, incontrerà i fan per raccontare di sé, del suo personaggio di successo e del suo percorso professionale. Dialogheranno con lei Flavia Buccolieri e Alessia Montanaro, allieve dell’accademia di recitazione Tàrrega.

Alle 20.30 spazio ai film sul grande schermo, con la proiezione dei cortometraggi di animazione in concorso. Al termine si conoscerà il vincitore di questa sezione, con l’assegnazione da parte dei giurati delle scuole primarie di Crispiano del premio Miglior corto di animazione BGFF 2023. La seconda giornata festivaliera vedrà un’appendice divertente per i più piccoli, poiché alle 22.30 (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su Eventbrite) partirà “Una notte al cinema!”, il laboratorio per bambini di 9 e 10 anni curato dal Circolo Arci “Mariella Leo” di Crispiano: si tratta di una non-stop di proiezioni e laboratori cinematografici che andrà avanti per tutta la notte e che culminerà con la colazione al cinema alle 8 del mattino seguente.

Sabato 25 novembre Crispiano godrà di un dolce risveglio. La Grande Orchestra di fiati “Città di Crispiano” diretta dal maestro Francesco Bolognino girerà in mattinata per le vie del paese suonando le più belle colonne sonore del cinema. Alle 11.30 (ingresso gratuito senza prenotazione) nella sala consiliare “G. Giacovazzi” del Comune di Crispiano è in programma un tavolo di approfondimento dal titolo “Scrivere per la serialità: il Premio Solinas e Rai Fiction”. Saranno presenti la presidente del Premio Solinas Annamaria Granatello, il producer e responsabile serialità di Rai Fiction Leonardo Ferrara, e Massimo Modugno di Apulia Film Commission.

Alle ore 17 (ingresso gratuito senza prenotazione) si torna al cinema teatro comunale, dove si terrà l’incontro con Fulvio Ervas a cura di Volta la carta. Il suo romanzo “Se ti abbraccio non aver paura” ha dominato a lungo le classifiche, è stato tradotto in nove lingue e ne è stato girato anche un film con la regia di Gabriele Salvatores (“Tutto il mio folle amore”). Ervas sarà al festival per parlare del suo ultimo libro, dedicato soprattutto ai più giovani, “Le mucche di Chernobyl” (edito da Marcos y Marcos), in cui partendo da un evento che ha segnato in modo radicale la nostra storia recente, tratta i temi che da sempre gli stanno a cuore: la salvaguardia dell’ambiente, la convivenza tra i viventi e il prendersi cura degli altri. E lo fa con una favola green in cui i protagonisti sono degli strani animali. Dialogherà con l’ospite il giornalista Vincenzo Parabita.

A seguire, alle 18.30 (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su Eventbrite), spazio alla masterclass con Marco D’Amore. L’attore e regista Nastro d’argento come miglior regista rivelazione con il film “L’immortale” incontrerà il pubblico per un approfondimento sul lavoro dell’attore e sul suo percorso artistico. Alle 20.30 (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su Eventbrite) si aprirà l’ultima attesa parte del Be Green, con la proiezione dei cortometraggi di finzione della selezione ufficiale. Questi i film brevi di finzione della seconda edizione del Be Green Film Festival: 68.415 (Italia, 20’, 2022), Bolide (Francia, 17’, 2022), Sorte Nostra (Italia, 20’, 2022), The stupid boy (Regno Unito, 15’, 2022), Il mare che muove le cose (Italia, 15’, 2022). Subito dopo i corti in selezione e la premiazione dei vincitori, alle 22.30, ci sarà spazio anche per il genere horror con la proiezione del cortometraggio francese Total liquidation, in collaborazione con Monsters - Taranto Horror Film Festival. Il festival si chiuderà con il Be Green Party in piazza San Francesco.

Insomma, un festival giovane ma molto ambizioso, che nel giro di un solo anno è già cresciuto tanto sotto diversi punti di vista. Tra i motivi di soddisfazione da parte degli organizzatori vi è anche la creazione della Be Green Factory: un gruppo di ragazzi del territorio che, a partire dallo scorso settembre, si vanno incontrando regolarmente per creare contenuti utili per il festival e per interrogarsi su alcune questioni che verranno portate sul palco. L’iniziativa ha attratto l’attenzione dell’azienda Serveco che ha deciso di supportarla.

Tra le iniziative collaterali della seconda edizione del festival cinematografico, vi è la piantumazione di otto alberi a Crispiano, in zona Santa Maria Goretti, e di altri otto a Ceglie Messapica il 21 novembre, in occasione della Giornata nazionale degli alberi. Lo faranno proprio i ragazzi della Be Green Factory, al fine di offrire un contributo simbolico per abbattere la Co2 prodotta dall’evento. Inoltre durante la realizzazione delle serate si avrà un occhio particolare per il rispetto dell’ambiente, attraverso scelte sostenibili come, ad esempio, i transfer degli ospiti con auto elettriche, l’utilizzo di luci a led, i gadget in materiale riciclato e certificato, la pressione sonora degli impianti audio controllata e ridotta al minimo.

Be Green Film Festival è su Facebook e Instagram, oltre che sul proprio sito web https://www.begreenfilmfestival.it



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2023 alle 19:31 sul giornale del 21 novembre 2023 - 8 letture






qrcode